Corso di Aggiornamento in Optometria

Il corso è stato progettato per restare al passo su temi essenziali di Optometria e, svolgendosi con modalità a distanza, potrai seguirlo ovunque ti trovi e in qualsiasi momento della giornata.

Il corso di Aggiornamento in Optometria si svolge attraverso l’Aula Virtuale del Campus di Optonet, che ha una struttura semplice e non richiede conoscenze informatiche.

Il corso è composto da 9 Unità Tematiche obbligatorie più 1 facoltativa, con le seguenti attività:

In ogni tema sarà inclusa una Conferenza Virtuale che potrai vedere nel tuo computer quando e dove vuoi e che rimarrà sempre disponibile, anche una volta concluso il corso

 

Potrai partecipare alle Attività Pratiche proposte in ogni unità

 

Avrai accesso al Materiale Addizionale, come articoli scientifici, test visivi e l’Unità di Visione Optonet, che potrai utilizzare durante il tuo lavoro quotidiano

 

Durante tutta la durata del corso (11 mesi) avrai a disposizione un servizio di Tutorato per risolvere tutti i tuoi dubbi con i professori del corso

 

Per completare il corso dovrai superare un Esame per ogni unità

 

Al termine del percorso formativo riceverai l’Attestato del corso

 

Il corso è riconosciuto dal Sistema Nazionale di Salute spagnolo, con 14,2 crediti formativi. Stiamo lavorando perché i crediti possano essere riconosciuti Italia, contattaci in caso di bisogno di assistenza.

Conferenze Virtuali

Nelle Conferenze Virtuali gli insegnanti spiegano direttamente i temi in italiano, mentre sullo schermo del computer compaiono grafici, fotografie e video che illustrano le spiegazioni. I temi sono sempre trattati da un punto di vista clinico; inoltre alcune conferenze si sviluppano analizzando un caso reale.

Il contenuto delle Conferenze è stato creato dai professori Teresa Matilla e Guillermo Bueno e riproposto in Italia da Marta Fasolo e Stefano Gianesin. Alcune conferenze sono state elaborate da Optometristi e Oftalmologi di prestigio internazionale. Queste sono state accreditate dagli ordini degli optometristi di Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Svezia e Nuova Zelanda per la Formazione Continua obbligatoria degli optometristi. Potrai accedere alle conferenze dall’Aula Virtuale quando e dove vuoi anche una volta terminato il corso, in modo da avere la possibilità di rivedere il materiale tutte le volte che ne avrai bisogno.

Unità Tematiche

Optonet Vision Unit

Il corso di Aggiornamento in Optometria include inoltre l’accesso gratuito alla nuova Unità di Visione Optonet per tutta la durata del corso.

A continuazione si mostrano i test che include:

Scopri tutti i dettagli della Optonet Vision Unit cliccando qui:

Servizio di Tutorato

Una delle attività più apprezzate dai partecipanti ai corsi di Optonet è la possibilità di avere un’assistenza costante per risolvere i dubbi ai quali risponderanno i professori. Inoltre potrai rivedere le domande sollevate dai colleghi, insieme alle risposte date. Si tratta di una forma di apprendimento molto interessante ed efficace.

 

Iscrizioni

E’ possibile iscriversi in qualsiasi momento dell’anno. Dalla data di iscrizione avrai 11 mesi di tempo per completare tutti i temi e prendere l’attestato finale. Durante tutto il periodo del corso avrai a disposizione anche la Optonet Vision Unit, il programma più completo e avanzato per l’esame visivo clinico.  

 

Calendario

Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno in qualunque momento. In questo modo offriamo la totale flessibilità di date di inizio, cosicché ogni partecipante possa scegliere quando iniziare il corso e quando seguire le lezioni in totale libertà. Verrà resa disponibile una unità telematica ogni tre settimane per garantire un miglior tempo di apprendimento.

Durata

Dal momento dell’iscrizione, il tempo per completare tutti i temi con i relativi esami e ottenere quindi l’attestato finale, è di 11 mesi. Si stima che l’impegno da dedicare al corso sia di circa 77 ore.

Costo

Il pagamento del corso può essere effettuato in un’unica rata o mensilmente durante gli undici mesi.

 

  • Modalità di pagamento unico: il costo del corso è di 420 euro
  • Modalità di pagamento a rate: 11 quote mensili di 40 euro l’una

Modalità di Pagamento

Il pagamento si potrà effettuare con Domiciliazione Bancaria. Una volta introdotti i tuoi dati sarai immatricolato e avrai accesso al corso fin da subito.

 

In alternativa è possibile anche effettuare il pagamento attraverso Bonifico Bancario. 

Commenti degli studenti di Optonet

In quanto al corso, credo che sia un magnifico modo per tenersi aggiornati. Si può intendere come “promotore” di trepidazione e per questo è fantastico, forse il metodo più efficace che ho conosciuto nei miei 35 anni di professione (e ne ho conosciuti molti).

J.F.L.

Optometrista

Vorrei congratularmi con voi per il corso in generale e in particolare per le conferenze di Visione Prossimale I e II, perché mi avete rinfrescato molti concetti che avevo dimenticato, e inoltre con gli esempi pratici mi sono reso conto che non avevo idea di molte cose. Vorrei iscrivermi al prossimo corso che farete.

J.T.C

Optometrista

La Conferenza sulla Visione Prossimale II non può essere più pratica (letteralmente, sembra di essere all’interno di una sala refrazione). La Conferenza sulla Sindrome Visiva da Computer mi è sembrata molto illustrativa e chiarificatrice di molti dubbi che ci sono al riguardo. Espone in modo chiaro e conciso i problemi; e molto più importante, apporta soluzioni, cosa molto rara al giorno d’oggi. GRAZIE per tutto questo.

G.R.F.

Optometrista

Era ora che qualcuno mi chiarisse il “mistero” dei problemi visivi al computer, e come risolverli. Mi è piaciuta la Conferenza, perché va dritta al punto, ma allo stesso tempo è molto facile da capire. Spero che continuerete a fare temi interessanti e utili su argomenti come questo.

M.B.R.

Optometrista

Programma delle Conferenze

Papilla e Glaucoma

Il glaucoma è una grave malattia oculare che spesso passa inosservata dal paziente che ne soffre fino a stadi molto avanzati. È la seconda causa di cecità nel mondo, eppure si stima che la metà di coloro che ne soffre non sappia di essere affetta da questa malattia. Ogni anno passano per le ottiche migliaia di persone che soffrono di glaucoma senza saperlo e che vengono per i loro problemi di presbiopia. L’optometrista è in una posizione privilegiata per individuare questi casi.

In questa conferenza incontrerai informazioni riguardanti il glaucoma e, più in concreto, i cambiamenti che si producono nella testa del nervo ottico a conseguenza di questa malattia. L’analisi della testa del nervo ottico è la tecnica più sensibile di cui disponiamo per il rilevamento precoce del glaucoma.

Ci concentreremo sul tipo più frequente, il Glaucoma Primario ad Angolo Aperto (GPAA), per sapere come identificare i possibili pazienti che ne soffrono, mediante l’oftalmoscopia diretta. Il tema si sviluppa attraverso un caso clinico.

Sindrome Visiva da Computer

Un numero sempre maggiore di persone che usano il computer si rivolge ai centri ottici lamentando sintomi associati al lavoro, che sono legati agli occhi e alla visione. Questo insieme di sintomi è stato definito come la Sindrome Visiva da Computer (SVC), che influenza seriamente la qualità della vita di chi ne soffre.

Questo tema esamina le diverse cause che danno origine allo SVC, quali sono le prove più interessanti per identificare il problema e infine quali sono le soluzioni in ogni caso.

Consigliamo di effettuare test visivi in circostanze simili a quelle del lavoro del paziente: idealmente sul monitor stesso del computer. E per far sì che non manchino gli strumenti, come materiale aggiuntivo metteremo a disposizione test per valutare direttamente sullo schermo del computer forie, disparità di fissazione, accomodazione e altro.

Occhio Rosso Acuto e Lenti a Contatto

Si stima che circa il 6% dei portatori di lenti a contatto abbia problemi legati al loro utilizzo. La maggior parte di queste complicazioni sono dovute ad abuso, mancanza di igiene, ipersensibilità ai materiali o alle soluzioni, o applicazione inadeguata.

In questa conferenza troverete informazioni sulla sindrome dell’occhio rosso acuto associato alle lenti a contatto. Sono descritti i diversi segni rilevabili nelle strutture oculari e il loro significato clinico. Sono inoltre incluse scale cliniche per classificare le varie alterazioni che possono verificarsi in questi pazienti, tra cui infiltrati, staining, papille, follicoli, ecc.

Acuità Visiva Pediatrica

Siamo tutti sempre più consapevoli dell’importanza di rilevare i disturbi visivi nei bambini in età prescolare, ma nonostante questo alcune alterazioni come l’ambliopia, che si stima colpisca circa il 2,5% della popolazione infantile, troppo spesso passano inosservate.

In questa conferenza ci concentreremo sull’esame dell’Acuità Visiva (AV) Pediatrica. La stima dell’AV nei bambini in età prescolare ci permette di escludere la presenza di alterazioni visive importanti come errori refrattivi elevati, anisometropia, ambliopia e varie patologie oculari.

Visione Binoculare Pediatrica

Al di sotto dell’età di 45 anni l’ambliopia è responsabile di visione ridotta, non migliorabile con correzione refrattiva, in un numero di persone molto superiore a quello di tutte le altre malattie e infortuni oculari messi insieme.

La maggior parte degli strabismi appare prima dei 3 anni di età. Dato che l’efficacia del trattamento è massima nei primi anni di vita, è essenziale rilevare precocemente ambliopie e strabismi per iniziare il trattamento appropriato il più presto possibile.

Questa conferenza è dedicata all’esame della visione binoculare del bambino in età prescolare, e più in particolare all’individuazione precoce di strabismi e ambliopie.

Controllo della Progressione Miopica

In questa conferenza si parlerà delle differenti tecniche e studi per il controllo della progressione miopica. Si valuteranno le considerazioni del passato e come queste si sono evolute fino ai nostri giorni.

Con questo scopo si partirà dal contenuto di una conferenza fatta del Professor Dr. Daniel J O´Leary in cui parla dei suoi studi sulla prescrizione della miopia e dei suoi effetti, in particolare con lenti progressive e sottocorrezione. Si passerà quindi alle tecniche e ai risultati più recenti grazie ai contenuti del Dr. Harvey della City University (Londra).

Con il materiale aggiuntivo sarà possibile approfondire ancora di più questo tema così interessante.

Esame della Visione Prossimale I

Nella nostra società attuale è necessario un uso preciso della visione ravvicinata per gran parte delle attività quotidiane, che riguarda persone di tutte le età, dai bambini a scuola agli adulti e ai pensionati con i loro computer. Molte di queste persone soffrono di gravi disturbi durante queste attività faticose per il sistema visivo, quindi si rivolgono ai nostri studi per trovare soluzioni pratiche ai loro problemi. Infatti, solo le alterazioni binoculari e accomodative costituiscono già quasi un quarto del lavoro dell’optometrista.

Il 30% delle persone che utilizzano molto la visione da vicino, come ad esempio gli universitari, presentano sintomi astenopici. Vale a dire che almeno un universitario su tre presenta sintomi astenopici associati al lavoro prossimale.

Queste cifre sono in aumento e, se aggiungiamo anche altri problemi di vista prossimale di natura refrattiva per esempio, ci faremo un’idea dell’enorme importanza dell’esame, della diagnosi e del trattamento dei disturbi della visione da vicino.

Esame della Visione Prossimale II

Questa conferenza virtuale mette in pratica le strategie illustrate nella prima conferenza su «Esplorazione della visione prossimale I» in un paziente reale. Per coinvolgere il professionista nella soluzione del caso.

Una volta ottenuta la diagnosi e il trattamento appropriati, sarà possibile ottenere una spiegazione dettagliata dei test visivi utilizzati, analizzando le informazioni che ci offrono.

Deviazioni Verticali Post-Traumatiche

La capacità dei muscoli extraoculari di compensare una deviazione verticale è limitata, per cui questo tipo di deviazione provoca sintomi molto intensi a coloro che ne soffrono. La maggior parte delle deviazioni verticali sono fastidiose, dovute ad un’alterazione dell’azione di qualche muscolo extraoculare.

In questa conferenza, attraverso un caso clinico reale, registrato in video, si valuta l’esame visivo completo di un paziente con una deviazione verticale.

Un’attenzione particolare va all’anamnesi, ai test di individuazione e valutazione di deviazioni incomitanti e al trattamento, compresa la prescrizione di prismi compensativi.

Inoltre, poiché in questo paziente la deviazione è stata causata da un trauma, vengono esaminate le possibili conseguenze a breve e lungo termine di un trauma oculare.

chirurgia refrattiva

Si descriveranno le tecniche di chirurgia refrattiva. Spesso nei centri ottici può capitare di visitare pazienti trattati chirurgicamente, motivo per cui diventa fondamentale conoscere questo aspetto collegato alla professione.

Questa conferenza fa parte dei temi facoltativi aggiuntivi e non è vincolante per il superamento del corso.